logo-sito

slide-27 slide-20 slide-21 slide-22 slide-23 slide-24 slide-25 slide-26 slide-28 slide-29 slide-30 slider-31 slide-32
slide-30.jpg

Colombaia: lettera di un trapanese, socio dell’Associazione, che vive all’estero

Riportiamo la lettera inviata al Presidente del'associazione Salviamo la Colombaia da un trapanese che vive all'estero.

 

Egregio Presidente, mille grazie ancora, anche a nome di mia moglie, per quella bella visita alla Colombaia. Silvia ed io siamo rimasti impressionati dalla bellezza del paesaggio e dalla storia che si respira entrando nella fortezza. Una storia che meriterebbe maggior rispetto e considerazione da parte dei nostri politici. Abbiamo un tesoro e lo lasciamo all'incuria ed al degrado. Potrebbe essere sfruttato in cento maniere diverse e diventare un eccezionale polo di attrazione turistica.

La prima cosa che mi è venuta in mente durante la visita è che la Colombaia sarebbe la sede ideale per un museo della storia della città e della provincia. Purtroppo non abbiamo politici e funzionari pubblici (a tutti i livelli) sensibili e neanche la stragrande maggioranza dei trapanesi è cosciente di tale potenziale. E' vero che si dovrebbe partire da una ristrutturazione costosa, che potrebbe essere affrontata solo con fondi UE, ma la proposizione del progetto ed il suo "caldeggiamento" a Roma e Bruxelles dovrebbe essere parte di un programma politico lungimirante. L'associazione fa tantissimo, se consideriamo le risorse a disposizione e non può farsi carico di competenze e responsabilità che sarebbero da cercare altrove. Molti cari auguri per le future iniziative.

Colombaia: lettera di un trapanese, socio dell’Associazione, che vive all’estero

Riportiamo la lettera inviata al Presidente del'associazione Salviamo la Colombaia da un trapanese che vive all'estero.

 

Egregio Presidente, mille grazie ancora, anche a nome di mia moglie, per quella bella visita alla Colombaia. Silvia ed io siamo rimasti impressionati dalla bellezza del paesaggio e dalla storia che si respira entrando nella fortezza. Una storia che meriterebbe maggior rispetto e considerazione da parte dei nostri politici. Abbiamo un tesoro e lo lasciamo all'incuria ed al degrado. Potrebbe essere sfruttato in cento maniere diverse e diventare un eccezionale polo di attrazione turistica.

La prima cosa che mi è venuta in mente durante la visita è che la Colombaia sarebbe la sede ideale per un museo della storia della città e della provincia. Purtroppo non abbiamo politici e funzionari pubblici (a tutti i livelli) sensibili e neanche la stragrande maggioranza dei trapanesi è cosciente di tale potenziale. E' vero che si dovrebbe partire da una ristrutturazione costosa, che potrebbe essere affrontata solo con fondi UE, ma la proposizione del progetto ed il suo "caldeggiamento" a Roma e Bruxelles dovrebbe essere parte di un programma politico lungimirante. L'associazione fa tantissimo, se consideriamo le risorse a disposizione e non può farsi carico di competenze e responsabilità che sarebbero da cercare altrove. Molti cari auguri per le future iniziative.

Appello

Possiedi foto, quadri, filmati, documenti o ricordi che riguardano la Colombaia?
Contatta il Luigi Bruno - Presidente dell'Associazione Salviamo la Colombaia - Cell. 339/8002539
oppure invia una segnazione tramite mail dalla pagina dei contatti sul nostro sito.