logo-sito

slide-27 slide-20 slide-21 slide-22 slide-23 slide-24 slide-25 slide-26 slide-28 slide-29 slide-30 slider-31 slide-32
slide-21.jpg

Ricordi d'infanza. Assieme al padre carabiniere quando la Colombaia fu carcere

Liberti-Padre

Pubblichiamo un ricordo d'infanzia di un nostro lettore legato alla Colombaia. Si tratta di Luciano Liberti che ci scrive da Palermo.

"Correva l'anno 1947, Avevo 6 anni. Mio padre, carabiniere, in quel periodo prestava servizio alla Colombaia nella locale casermetta riservata ai carabinieri per i servizi d'istituto inerenti al carcere della Colombaia in quel periodo in regolare attività.

Io ero il primogenito e mia mamma in quei mesi del 1948 aspettava un bambino (il secondo figlio). Capitava spesso che mio padre, per far sì che io, un pò monello a quella età, lasciassi tranqulla la mamma, mi conduceva con lui alla Colombaia dove io stavo diversi giorni dormendo nella casermetta assieme agli altri carabinieri.

Per me era un'avventura bellissima. Si raggiungeva l'isolotto con una barca. Ricordo che avevo una piccola barchetta di sughero e giocavo sulla riva di una spiaggetta che ora ho intravisto in una delle vostre fotografie. Un ricordo che ho sempre impresso nella mente e che non potrò mai dimenticare. Spero di ritornare a visitate quei luoghi che calpestavo nella mia infanzia".

 

 

Ricordi d'infanza. Assieme al padre carabiniere quando la Colombaia fu carcere

Liberti-Padre

Pubblichiamo un ricordo d'infanzia di un nostro lettore legato alla Colombaia. Si tratta di Luciano Liberti che ci scrive da Palermo.

"Correva l'anno 1947, Avevo 6 anni. Mio padre, carabiniere, in quel periodo prestava servizio alla Colombaia nella locale casermetta riservata ai carabinieri per i servizi d'istituto inerenti al carcere della Colombaia in quel periodo in regolare attività.

Io ero il primogenito e mia mamma in quei mesi del 1948 aspettava un bambino (il secondo figlio). Capitava spesso che mio padre, per far sì che io, un pò monello a quella età, lasciassi tranqulla la mamma, mi conduceva con lui alla Colombaia dove io stavo diversi giorni dormendo nella casermetta assieme agli altri carabinieri.

Per me era un'avventura bellissima. Si raggiungeva l'isolotto con una barca. Ricordo che avevo una piccola barchetta di sughero e giocavo sulla riva di una spiaggetta che ora ho intravisto in una delle vostre fotografie. Un ricordo che ho sempre impresso nella mente e che non potrò mai dimenticare. Spero di ritornare a visitate quei luoghi che calpestavo nella mia infanzia".

 

 

Appello

Possiedi foto, quadri, filmati, documenti o ricordi che riguardano la Colombaia?
Contatta il Luigi Bruno - Presidente dell'Associazione Salviamo la Colombaia - Cell. 339/8002539
oppure invia una segnazione tramite mail dalla pagina dei contatti sul nostro sito.